Blog Post Laceno nella classifica top 15 per sciare low-cost in Italia


Gen

26

2016

Laceno nella classifica top 15 per sciare low-cost in Italia

Irpinianews

Ci sono anche gli impianti di Laceno nella classifica dei migliori 15 siti italiani per sciare senza spendere troppo in un ambiente che offre suggestivi spettacoli della natura.

Seggiovia Rajamagra

Quando si parla di vacanze invernali è impossibile non fare riferimento alle più conosciute e apprezzate località sciistiche italiane, numerose e caratteristiche ognuna per delle specifiche prerogative, presenti dal Nord al Sud della Penisola.

Una nota piattaforma digitale di ricerca di viaggi e di ispirazione di nuove destinazioni, Momondo, ha voluto scovare quindici località sciistiche italiane originali, affascinanti e perfette per tutti gli amanti della neve che desiderano dedicarsi una piacevole pausa in alta quota senza però dover rinunciare al risparmio economico.

A farne parte anche il comprensorio sciistico irpino di Laceno, frazione di Bagnoli Irpino, del quale il sito evidenzia e consiglia soprattutto una visita all’omonimo Lago Laceno e l’imperdibile vista sul mare dalla vetta mentre si scia.

La descrizione della località recita anche: “Il brivido dello sci unito a quello dell’altezza e della vista sul Tirreno rendono lo ski resort di Laceno la perfetta meta alternativa per sciare sulla neve durante la propria vacanza sportiva in montagna, il tutto con la comodità di hotel e ristoranti a pochi chilometri”.

Laceno accoglie i turisti per tutta la stagione invernale consentendo di salire con la seggiovia fino al monte più alto, il Raiamagra (1667 metri), passando per il monte Laceno e il monte Settevalli. Il biglietto di ingresso costa 20 euro al giorno (26 euro nel weekend o durante i festivi), con dodici piste sciistiche per sciatori di tutti i livelli: dai percorsi base alle piste nere.

Battipista

Le altre 14 destinazioni facenti parte della classifica delle mete per sciare low-cost in Italia sono: Racines Giovo, Trentino Alto Adige; Monte Baldo, Veneto; Tarvisio o Piancavallo, Friuli Venezia Giulia; Montecampione, Lombardia; Argentera, Piemonte; Cerreto Laghi, Emilia Romagna; Doganaccia, Toscana; Frontignano di Ussita, Marche; Campocatino, Lazio; Pescasseroli, Abruzzo; Campitello Matese e Capracotta, Molise; Sirino, Basilicata; Villaggio Palumbo, Calabria; Etna, Sicilia