Blog Post Il Laceno che verrà: il progetto della nuova stazione sciistica

Nuova stazione sciistica del Laceno - skimap a progetto completato
Giu

15

2019

Il Laceno che verrà: il progetto della nuova stazione sciistica

Progetto Laceno Seggiovie, 15  giugno 2019.
Era il 21 maggio 2017 quando le seggiovie Settevalli e Rajamagra compivano gli ultimi giri di ruota della loro carriera. Da allora inizierà un lungo calvario giudiziario che vedrà contrapposti lo storico gestore degli impianti all’amministrazione comunale di Bagnoli Irpino. E proprio martedì 21 maggio 2019, a due anni esatti dall’ultima corsa, il comune delibera ed approva il progetto per la rinascita della località. Un progetto ambizioso, diviso in due step per agevolarne il finanziamento, che prevede un radicale rinnovamento per la stazione sciistica del Monte Rajamagra.
Ma vediamo in dettaglio, grazie alle informazioni di massima trapelate, in cosa consiste il progetto.
Per il primo step, quello più sostanzioso da circa 12 milioni di euro (come da delibera comunale), è prevista fondamentalmente la sostituzione degli impianti esistenti (comprese le sciovie già dismesse da anni) e la realizzazione dei servizi necessari ai nuovi impianti.
Gli impianti da realizzare saranno:
  1. Seggiovia quadriposto ad ammorsamento fisso “Settevalli” (1102-1398 m slm) – sostituisce la precedente biposto con tracciato invariato;
  2. Seggiovia quadriposto ad ammorsamento fisso “Rajamagra” (1388-1648 m slm) – sostituisce la precedente biposto con tracciato invariato;
  3. Sciovia “Serroncelli” (1102-1220 m slm) – sostituisce la precedente sciovia dismessa dal 2000 con tracciato invariato;
  4. Sciovia “Cuccioli” (1399-1450 m slm) – sostituisce la precedente sciovia demolita nel 2006 con tracciato invariato;
  5. Tappeto “Campo Scuola” (1395-1409 m slm) – sostituisce il precedente tappeto su medesimo tracciato;
  6. Tappeto “Serroncelli” (1099-1124 m slm) – sostituisce la precedente manovia su medesimo tracciato.
Gli altri interventi riguarderanno:
  1. Realizzazione prefabbricato a q.1400 per servizi igienici;
  2. Demolizione fabbricati di partenza ed arrivo vecchi impianti;
  3. Realizzazione garitte di servizio ai nuovi impianti;
  4. Rete per approvvigionamento idrico a q. 1400 e 1700;
  5. Rete fognaria per servizi a q.1400;
  6. Cabine elettriche e di trasformazione a servizio degli impianti;
  7. Realizzazione sistema di accesso con card mani libere;
  8. Fornitura di un battipista e di una motoslitta.
Di seguito proponiamo delle cartine da noi realizzate in cui abbiamo evidenziato gli interventi, in verde i nuovi impianti:

Nuova stazione sciistica del Laceno – step 1

Nuova stazione sciistica del Laceno – step 1

            I lavori prevedono una durata complessiva di 24 mesi.
Il secondo step, quello di rilancio vero e proprio della località, prevede spese per circa altri 10 mln di euro, con l’ampliamento del dominio sciabile con nuovi impianti e piste.
Quest’ultimo prevede di realizzare i seguenti impianti:
  1. Seggiovia biposto ad ammorsamento fisso “Nordica” (1344-1639 m slm) – nuovo tracciato sul versante Nord del Rajamagra;
  2. Sciovia “Lupi” (1520-1600 m slm) – nuovo tracciato tra le piste “Amatucci” e “Lupi”.
Le piste nuove sarebbero:
  1. Pista nera “Franco Giannoni” (1610-1570 m slm, lungh. 600mt) – servita dalla nuova seggiovia “Nordica”;
  2. Pista nera “Sacrestano” (1639-1344 m slm, lungh. 700mt) – servita dalla nuova seggiovia “Nordica”;
  3. Pista nera “Cinghiali” (1570-1402 m slm, lungh. 700mt) – servita dalla seggiovia “Rajamagra”, corrente sul crinale Est del Rajamgra tra la prima curva della pista “Settevalli sup.” e la partenza della sciovia “Cuccioli”.
Gli altri interventi previsti nella seconda parte del progetto riguardano il rifacimento dei 3 rifugi a quota 1100, 1400 e 1700m slm, l’adeguamento di alcuni tratti di pista esistenti e la messa in esercizio dell’impianto d’innevamento con la realizzazione delle opere necessarie. Di seguito una cartina che illustra la seconda parte del progetto:

Nuova stazione sciistica del Laceno – step 2

Nuova stazione sciistica del Laceno – step 2

Ed infine la nuova skimap della località, come sarebbe alla realizzazione dell’intero progetto, dove abbiamo:
Impianti
A – Seggiovia quadriposto Settevalli
B – Seggiovia quadriposto Rajamagra
C – Sciovia Serroncelli
D – Sciovia Cuccioli
E – Tappeto Campo Scuola 1400
F – Tappeto Serroncelli
G – Sciovia Lupi
H – Seggiovia biposto Nordica
Piste
1 – Nordica
2 – Settevalli
3 – Aquile
4 – Lupi
5 – Amatucci
6 – Forra
7 – Canaloni
8 – Cuccioli
9 – Serroncelli
10 – Maestri
11 – Campo Scuola 1400
12 – Anello di fondo
13 – Franco Giannoni
14 – Cinghiali
15 – Sacrestano

Nuova stazione sciistica del Laceno – skimap a progetto completato

Ora non resta che attendere che l’iter di finanziamento si faccia strada in Regione, e quando quest’ultimo sarà effettivamente erogato nel giro di due anni gli impianti Lacenesi potranno tornare in attività – si spera – ancora più forti di prima.
Svolta per il Laceno: il Comune lancia un maxi progetto