Il santuario di Monte Vergine

E’ situato nel massiccio montuoso del Partenio (1270 m) al limite occidentale della vallata irpina, quasi a guardia della città di Avellino, capoluogo della provincia. Nei primi decenni del sec. XII, salì su questa montagna un giovane pellegrino, Guglielmo di Vercelli. Si proponeva di pellegrinare nella Palestina. Ma il Signore gl’indicò l’Irpinia come campo del suo apostolato. Eresse sul monte una chiesa in onore della Madre di Dio e diede vita ad una nuova famiglia religiosa. Dopo avere seminato di sue Case quasi tutta l’Italia meridionale, chiuse la sua vita nel monastero di S.Salvatore del Goleto, in territorio di S.Angelo dei Lombardi (Av), nell’anno 1142.  Al santuario, meta di numerosi pellegrinaggi da ogni parte d’Italia, tutto l’anno, si accede attraverso una comoda strada rotabile ed una moderna funicolare, che hanno sostituito, quasi completamente, le vecchie mulattiere di montagna, da Mercogliano e da Ospedaletto d’Alpinolo.

La strada rotabile si snoda su un percorso di poco più di 11 km da Ospedaletto. La Funicolare, estremamente veloce, copre la salita da Mercogliano-Viale San Modestino ed in solo sette minuti porta fino a 300 metri dal Santuario.

BASILICA NUOVA

santuario-montevergineLa costruzione, opera dell’architetto romano Florestano di Fausto, iniziata nel 1952, fu aperta al culto nel giorno dell’ascensione del 1961. È uno stile romanico modernizzato, a tre navate. Nella sua semplicità e purezza di linee architettoniche è un vero monumento di fede e di arte, in fondo alla navata centrale, sotto il tiburio, si apre l’ampio Presbiterio, fiancheggiato in alto, da due matronei e dal maestoso organo. Sotto, il semplice e moderno Coro in legno di noce e radica di olivo. Addossato alla parete di fondo si innalza il monumentale Trono dove è collocata la taumaturga immagine della Madonna. È una bellissima pittura, della fine del sec. XIII: una delle più belle immagini di Madonne italiche. L’opera è comunemente attribuita a Montano d’Arezzo, pittore della corte angioina.

L’ANTICA BASILICA

Attraverso due passaggi, a destra e a sinistra, in fondo alla navate laterali della nuova Chiesa, si accede all’Antica Basilica, artisticamente e storicamente molto interessante. L’architettura è della prima metà del sec. XVII, dopo che il precedente edificio ampliato dal beato Giovanni, quinto abate di Montevergine, era crollato nel 1629. Fu iniziata dall’abate Danuscio e terminata nel 1645 dall’abate Giordano, su disegni dell’architetto napoletano Gian Giacomo Conforti. L’Organo, col sontuoso prospetto dell’architetto Benevento, fu costruito nel 1896. Fu e rimane uno dei primi organi liturgici, secondo le nuove norme della chiesa.

CRIPTA

La cripta, posta al di sotto della Chiesa nuova, e accessibile dal chiostro esterno, conserva sotto l’Altare Maggiore, l’urna con il corpo di San Guglielmo.

MOSTRA PERMANENTE DEL PRESEPIO NEL MONDO

La mostra del presepio comprende una ricca serie di presepi di varie regioni d’Italia e di altre nazioni nel mondo. Particolarmente affascinante è la sezione dei presepi napoletani. Tra i presepi più interessanti si segnalano quello in ceramica maiolica di E. Pattarino, il magnifico presepe napoletano dell’Ottocento e quello in legno intagliato e dipinto della Val Gardena.

MUSEO ABBAZIALE DI MONTEVERGINE

Nel Museo Abbaziale di Montevergine  sono raccolte le collezioni d’Arte dell’Abbazia. L’esposizione, suddivisa in quattro aree tematiche, si articola attraverso una serie di ambienti disposti su due piani, per una superficie di circa 1000 mq aperti al pubblico; la struttura museale è inoltre dotata di un book-shop  e di un ascensore per disabili. Il museo è reso  ancora più affascinante dalla presenza di tre finestroni, nella sala dell’ex-refettorio monastico, da cui si gode di un seducente panorama sulla città di Avellino e su tutta la valle del Sabato.

ORARIO DEL SANTUARIO

Orario di apertura del santuario

Periodo invernale(da novembre a marzo)- dalle 7.30 alle 17.30

Periodo estivo (da aprile a ottobre)-dalle 6.30alle 20.00

Prenota il tuo pellegrinaggio a Motevergine!

Contattaci tel.0825-72924