Chiesa Madre Collegiata S.Maria Assunta

IMG_20130627_173544La primitiva chiesetta, dedicata a S. Maria, sorse probabilmente insieme al paese già intorno all’anno Mille. Poi andò ingrandendosi ma nel 1651, mentre si procedeva a lavori di ampliamento, andò a fuoco e furono distrutti tutti i documenti conservati nell’archivio, fra i quali le notizie sugli antichi Casali. In questa chiesa sono collocate opere scultoree di inestimabile valore, fra le quali il Coro ligneo, che si consiglia di visitare. L’interno è a croce latina, con tre navate, quella centrale misura 10,15 m e le due laterali 3,56 m ognuna. Ha una lunghezza di 53 m ed una larghezza al transetto di 28 m. Tra le opere contenute all’ interno troviamo, sulla parete interna del portale La decollazione di S. Giovanni Battista, tela del pittore bagnolese Andrea D’Asti; a sinistra ciò che resta del Battistero, scolpito nel 1656 dagli artisti che realizzarono il Coro, mentre sulla destra una figura raffigurante S. Giovanni Battista attribuita a Francesco De Rosa detto il Pacecco. Proseguendo a sinistra troviamo La Crocifissione di ignoto autore, La vergine con S. Luca e S. Nicola di Bari del pittore bagnolese Giacomo Cestaro e S. Francesco da Paola scultura del bagnolese Domenico Cerasuolo poi ancora il Cristo Morto scultura di inestimabile valore del bagnolese Domenico Venuta, L’Addolorata del D’Asti, S. Lorenzo, S. Francesco D’Assisi e S. Carlo Borromeo altre sculture del Venuta. IMG_20131015_153757Il coro pregevole opera più unica che rara , è il piatto forte di questa chiesa, rassomigliante per la sua ampiezza ad una cattedrale. E’ diviso in 19 stalli con alti e bassi rilievi e rappresenta scene del Vecchio e del Nuovo Testamento. In alto, alle spalle del Coro che resta dietro l’Altare maggiore si può ammirare il grosso Organo dorato, opera di artisti bagnolesi, con su di esso un dipinto di ignoto autore. Sotto la volta L’Assunta un affresco del Cestaro ed alle pareti laterali La Navità di Gesù e L’Adorazione dei Magi, entrambi del D’Asti. Proseguendo per il transetto sinistro si ricordano S.Giuseppe del Cestaro , l’Assunta con i santi fra i quali S.Lorenzo, S.Onorio e S. Carlo Borromeo , grande tela anche del D’asti, nonché Il Cristo risorto in gloria, statua in carta pesta dell’artista bagnolese Francesco Nigro.




Per le visite guidate si può contattare il Consorzio Turistico Bagnoli Laceno Cell. 389 9939172

Email: uff.turistico@bagnoli-laceno.it